Logo Contest Isola San Biagio

About This Project

Le mie proposte per il concorso su Zooppa per naming, payoff e logo di un nuovo parco divertimenti che sorgerà su un’isola di Venezia.

link concorso

Brief

Di cosa si tratta

Data di chiusura: 28 marzo 2014 ore 15.00 italiane
Per garantire ad ogni partecipante la tutela della propria creazione, il contest sarà gestito in modalità moderata. I lavori caricati su Zooppa non saranno pertanto visibili pubblicamente.

Il cliente

Zamperla, azienda leader nella realizzazione di aree polifunzionali, nota per i progetti realizzati in tutto il mondo (Coney Island, Kalkar, Russia, etc.), collabora da oltre un anno con l’Università Ca’ Foscari al progetto di riqualificazione dell’Isola San Biagio, da sede dall’ex inceneritore a nuove prospettive di tutela dell’habitat naturale e valorizzazione del patrimonio storico di Venezia e della laguna.

Il progetto

Il progetto prevede una prima fase di indagine e preparazione dell’area, con i relativi interventi di risanamento dai danni provocati dalla precedente destinazione d’uso e una seconda fase dedicata alla costruzione di un Polo polifunzionale che grazie alle più recenti tecnologie, tratte dal mondo dell’entertainment, si proporrà come strumento di conoscenza dell’antica storia di Venezia e della laguna veneta. Realtà aumentata (innovazione tecnologica anelata dai musei di tutto il mondo) per residenti, turisti e scolaresche per ripercorrere il passato con un approccio emozionale ed esperienziale, aree didattiche interattive per supportare le scuole nella sperimentazione ludica delle fonti energetiche ecosostenibili, un teatro che si integrerà alle proposte e agli eventi di Venezia e del suo Carnevale, un tributo a una città famosa in tutto il mondo ma le cui origini sono poco conosciute, spesso anche agli specialisti. E poi un racconto che riporta alle origini delle barene e al loro ruolo fondamentale nell’ecosistema lagunare che non trascura la loro fragilità.

Il nuovo Polo di Isola San Biagio sarà qualcosa di molto vicino al concetto architettonico e strutturale dei Giardini di Tivoli, a Copenhagen, area immersa nel cuore della città che rispetta e si integra perfettamente nell’ecosistema del giardino circostante, caratterizzandosi però per una connotazione culturale volta a recuperare anche la storia passata per residenti e turisti.

Il progetto Isola San Biagio tra le tante opportunità e i vantaggi porterà alcune certezze: il risanamento di un’area che alla pubblica amministrazione costerebbe diversi milioni di euro e almeno 500 nuovi posti di lavoro, tutto il resto è in più.

La richiesta

Zamperla si affida a Zooppa per raccogliere proposte di logo (naming, simbolo e pay-off) per il progetto di riqualificazione di Isola San Biagio e la realizzazione di un polo dedicato a cultura, recupero di storia e antiche tradizioni lagunari, svago e tempo libero.

Obiettivo

Lo scopo del contest è quello di ottenere un logo che valorizzi il progetto nel suo insieme svincolandolo dalla definizione, restrittiva e penalizzante di “parco divertimenti”, con un nome efficace e con un’immagine grafica distintiva, che ne diventi il simbolo, da adottare in ogni iniziativa promozionale.

Il parco deve ancora vedere la luce e per questo contest dovrete far lavorare molto la vostra fervida immaginazione. Prendete ispirazione dai materiali messi a disposizione e mettetevi dei panni di un turista che arriva a Venezia e vuole scoprire il parco in una visita allo stesso tempo divertente e culturale.

State arrivando in treno e dal finestrino avete già scorto la ruota panoramica dell’isola. Scendete dal treno e uscite dalla stazione. Venezia. Colori, suoni e profumi attorno a voi.

Come catturare l’attenzione di un turista con un logo, magari su un semplice cartello, con un affissione pubblicitaria o un flyer, fra tante sensazioni?

Prendete il vaporetto e ammirando rii, calli e campielli veneziani attraccate all’isola di San Biagio. Davanti a voi caroselli, maschere, un teatro, la ricostruzione della Venezia delle origini e la simulazione di una battaglia navale tra il “capitano de mar” Vincenzo Capello e il turco Ariadeno Barbarossa. Da un piccolo chiosco vi offrono un assaggio di dolci e vini tipici veneziani.

Tutto questo e molto altro si troveranno davanti turisti e visitatori dell’isola.

Il vostro compito è quello di riassumere questa vastissima offerta turistica e ricreativa in un logo memorabile, adatto sia ai turisti sia ai residenti. È importante non focalizzarsi su un singolo aspetto fra quelli descritti ma cercare una sintesi che renda l’idea di quello che il parco può essere per Venezia, coinvolgendo la città stessa in questa comunicazione.

Messaggio

La proposta di naming, simbolo e pay-off dovrà far percepire a residenti e turisti i valori distintivi del polo e la moltitudine di servizi e possibilità che esso offre:

  • per i veneziani una nuova destinazione ricreativa con spazi attrezzati e di libero accesso e un nuovo centro culturale (teatro aperto ed accessibile secondo convenzioni da stipulare con comune e associazioni, spazi dedicati ad artisti, esposizioni, contest ecc.);
  • per i turisti un’opportunità di conoscenza storico-scientifica (racconto delle origini di Venezia, della storia e delle tradizioni lagunari; scoperta di produzioni tipiche ed enogastronomiche), un’occasione di confronto/dialogo con la città di Venezia con totem che indirizzeranno alla città, ai musei e agli eventi culturali che essa ospita.

Target

Il target è molto ampio e raccoglie potenzialmente tutti coloro che potrebbero visitare Venezia per fini culturali o ricreativi. Dai residenti alle scolaresche locali, dai visitatori giornalieri ai turisti stranieri che spendono più di un giorno a visitare la città e possono essere interessati a visitarla non solo limitatamente a San Marco e al bacino del Canal Grande.

Con la sua ampia offerta che affianca cultura a divertimento il parco si presta alla visita di persone di qualsiasi età, dal ragazzo alla coppia matura, passando per famiglie con bambini etc…

Tone of voice

È importante che il tone of voice non faccia prevalere un aspetto del parco su un altro.

L’isola non sarà un semplice parco dei divertimenti e lo stile non dovrà quindi essere troppo frivolo e giocoso, ma nemmeno troppo serio. L’isola sarà una novità nel panorama veneziano e il tone of voice dovrà lasciarlo capire riassumendo le varie funzione a cui essa si presterà.

Requisiti tecnici del prodotto finale

Il vincitore dovrà fornire il logo in formato vettoriale (.eps, .ai, .pdf) aperto ed editabile.

Se desiderate caricare più tavole per la stessa proposta potete caricare ogni tavola indipendentemente con una numerazione progressiva oppure, in alternativa, realizzare un’unica immagine sviluppata verticalmente dove porre una sotto l’altra le varie tavole (stile infografica verticale).

Specifiche tecniche

  • Il logo proposto deve contenere un naming identificativo del concept;
  • Il logo proposto deve essere formato da una parte grafica (simbolo) e da una parte scritta (pay-off) che esprima il beneficio per il cliente (residente o turista) in alternativa o in aggiunta all’offerta ricreativa e culturale attuale;
  • Il logo proposto deve garantire riconoscibilità e visibilità del polo San Biagio sganciandolo dall’idea di parco divertimenti seppure con una dichiarata connotazione ludico-ricreativa;
  • Il logo proposto deve avere le caratteristiche dell’originalità e non essere già utilizzato sul mercato;
  • Il logo e il naming dovranno essere originali, flessibili e facilmente riproducibili in diversi formati e anche a dimensioni ridotte.
  • Il logo proposto dovrebbe preferibilmente contenere, all’interno del file immagine, un breve testo che ne descriva l’idea, lo sviluppo ed eventualmente l’applicazione. Raccontate come siete arrivati alla vostra proposta e come la stessa proposta potrà essere utilizzata.
  • NON è possibile utilizzare immagini di stock per la realizzazione della proposta di logo. Le uniche immagini di stock ammesse (previa regolare acquisizione della licenza di utilizzo) sono quelle a uso dimostrativo per le eventuali prove di applicazione del logo.
  • Il cliente si occuperà di acquisire la licenza di utilizzo a fini commerciali del font usato nella proposta migliore. Il nome del font va inviato via mail a zooppa.ita@zooppa.com contestualmente all’invio dell’attestazione di copyright. A questo link alcune risorse utili per il download di font a utilizzo commerciale.

Materiali di approfondimento a disposizione

Vedi Materiali.

Per approfondimenti visitate la pagina www.zamperla.com/venezia.

Destinazione della creatività

La/e creatività selezionata/e potranno essere utilizzate per la comunicazione online e offline del polo San Biagio e delle attività a esso correlate.

Compensi

Il totale dei compensi in palio è di 20.000€ suddiviso in due tipologie:

  1. 1. Compenso per il miglior naming e pay off proposti: 6.000€
  2. 2. Compenso per la miglior proposta di logo: 12.000€

Se una proposta sarà ritenuta vincitrice sia per la proposta del logo sia per la proposta di naming potrà aggiudicarsi entrambi i compensi offerti.

Sono previsti inoltre 2.000€ in menzioni d’onore alle creatività che si sono distinte per originalità tra quelle pervenute (4 menzioni d’onore di 500€ ciascuna).

L’utente si dovrà impegnare a non registrare il marchio proposto durante il contest fino a 30 giorni lavorativi dopo la sua chiusura ovvero l’ultima data disponibile per l’utente per caricare le proposte creative, pena l’esclusione dalla possibilità di vittoria.

***ATTENZIONE***

Non è possibile partecipare a questo contest con simboli, loghi o immagini acquisite in licenza da siti di stock. Tutti i contenuti caricati dovranno essere contenuti originali.

L’utente si dovrà impegnare a non registrare il marchio proposto durante il Contest o e fino a 30 giorni lavorativi dopo la sua chiusura, pena l’esclusione dalla possibilità di essere selezionato come autore selezionato del Naming e/o autore selezionato del Logo e ricevere i correlati corrispettivi.

All’autore selezionato sarà richiesto di fornire il file sorgente del progetto (in formato vettoriale .ai o .eps).

Per partecipare a questo concorso su Zooppa, è necessario rispettare le norme del presente brief, nonché i Termini e Condizioni d’uso della piattaforma, le Regole Generali e la Policy sui contenuti.

Caricando un lavoro su Zooppa stai dichiarando di possederne tutti i diritti e di non violare in alcun modo il copyright. Pena la squalifica dal concorso, carica quindi solo contenuti dei quali sei tu l’autore.

Per ogni creatività che caricherai per questo contest, dovrai obbligatoriamente attestare la liceità dei contenuti caricati compilando il documento di attestazione di copyright e caricandolo insieme alla tua creatività al momento dell’upload, utilizzando gli appositi campi a disposizione.

Per qualunque richiesta, dubbio o chiarimento sul contest, consulta il forum dedicato oppure scrivi allo staff di Zooppa Italia, all’indirizzo zooppa.ita@zooppa.com

Custom Field

Lorem ipsum dolor sit amet

Date

20 November

Category
logo design